QUADRIVIO – MUSICA

FEDERICO MARIA SARDELLI

Lectio magistralis

Il volto di Vivaldi.

La musica attraverso le sue effigi.

Abbiamo bisogno di vedere in faccia i compositori del passato: godere della loro musica ci appaga, ma resta in noi la forte curiosità di incontrarli di persona, vedere che aspetto avevano e saldare a un certo volto tutto l’insieme di conoscenze, percezioni, sensazioni che ci provengono dalla fruizione delle loro opere. Cosa sappiamo del sembiante di Vivaldi? Quanti e quali sono i ritratti che ce lo rappresentano? Problemi di attribuzione e identificazione frastagliano questa galleria e rendono necessario un intervento chiarificatore. L’esame dell’iconografia vivaldiana è l’occasione per ripercorrere momenti della sua biografia e collocarvi le sue opere in musica: esaminando nel dettaglio le sue effigî, ripercorreremo la parabola della sua vita e delle sue creazioni musicali, in una continua alternanza d’immagini e ascolti musicali.

POSTI ESAURITI –  Giovedì 10 giugno ore 21,00 – Castello di Torrechiara

Direttore d’orchestra, compositore, flautista, musicologo, pittore, incisore ed autore satirico.

È direttore principale dell’Accademia Barocca di S. Cecilia e ospite regolare del Maggio Musicale Fiorentino, del Teatro La Fenice, della Moscow State Chamber Orchestra e molte altre. Ha fondato nel 1984 l’orchestra barocca Modo Antiquo. Ha inciso più di quaranta dischi per Naïve, Deutsche Grammophon, Sony, Glossa, Dynamic, Brilliant. Due volte nominée ai Grammy Awards (1997, 2000). Ha inciso le prime rappresentazioni mondiali di numerose opere vivaldiane inedite. È membro dell’Istituto Vivaldi della Fondazione G. Cini di Venezia e responsabile del catalogo vivaldiano (RV). Numerosissime le sue pubblicazioni musicali e musicologiche per Bärenreiter, Olschki, Ricordi, SPES, Fondazione G. Cini. Il suo romanzo L’affare Vivaldi (Sellerio) ha vinto il Premio Comisso per la Narrativa ed è diventato un longseller, tradotto in molte lingue.