INCONTRO CON L’AUTORE

MICHELA MURGIA

Presentazione del libro

“Stai zitta”

POSTI ESAURITI – Giovedì 10 giugno, ore 18 – Castello di Torrechiara

In un universo culturale e non ,popolato molto di più da figure maschili che femminili, spesso le giornaliste, le politiche, le filosofe che prendono la parola andando magari controcorrente, vengono sistematicamente attaccate. È da queste considerazioni che partono tanti libri della Murgia che portano alla luce modelli femminili e tematiche di attualità sempre esplorate con intuito sagace, sguardo curioso e impegno civile.

Michela Murgia – Scrittrice italiana (n. Cabras, Oristano, 1972). Di formazione cattolica, prima di debuttare come scrittrice ha svolto diverse attività; significativa l’esperienza come venditrice telefonica: esordisce infatti con Il mondo deve sapere (2006), romanzo tragicomico sul mondo dei call center. Il diario ispira l’opera teatrale omonima e il film Tutta la vita davanti (2008). Molto legata alla sua terra, nel 2006 pubblica un blog (Il mio Sinis) in cui ne descrive i luoghi meno conosciuti e, due anni più tardi, scrive Viaggio in Sardegna (2008). Nel 2010 esce Accabadora, premio Super Mondello e premio Campiello, mentre è del 2011 Ave Mary, riflessione sul ruolo della donna nel contesto cattolico. Tra le sue opere successive: Presente (con A. Bajani, P. Nori e G. Vasta, 2012); il romanzo L’incontro (2012), che analizza i temi della condivisione e delle affinità; il saggio breve sul femminicidio “L’ho uccisa perché l’amavo”. Falso! (con L. Lipperini, 2013); il romanzo Chirú (2015); il volume Futuro interiore, in cui riflette sulla sua generazione (2016); Il mondo deve sapere (2017), diario di un mese nel mondo dei call center. Alle elezioni regionali sarde del 2014 si è presentata con la coalizione Sardegna possibile, che non ha superato lo sbarramento previsto dalla legge. Nel 2018 M. ha debuttato come attrice interpretando G. Deledda nello spettacolo teatrale Quasi Grazia, diretto da V. Cruciani e tratto dall’omonimo testo di M. Fois; sono dello stesso anno il romanzo L’inferno è una buona memoria e il saggio Istruzioni per diventare fascisti, mentre nel 2019 sono stati pubblicati Noi siamo tempesta. Storie senza eroe che hanno cambiato il mondo e Morgana (con Chiara Tagliaferri), a marzo 2021 è uscito il libro Stai zitta e altre nove frasi che non vogliamo sentire più.

FOTO (c) Chiara Pasqualini